Vai ai contenuti

Menu principale:

DISABILITÀ

AREE SPECIFICHE

ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI

La nostra scuola è attenta ai bisogni di ciascun alunno e valuta e coltiva le attitudini dei diversamente abili in vista di un proficuo inserimento nel mondo del lavoro non trascurando la realtà sociale di appartenenza.
Per rendere effettivamente operante il diritto dei bambini in difficoltà all'integrazione scolastica, la scuola migliorerà l'offerta facendo leva su standard formativi quali:

  • rapporti interistituzionali;

  • definizione delle modalità di integrazione tra i soggetti educativi e riabilitativi;

  • organizzazione dell'attività educativa e didattica;

  • funzionamento del gruppo classe.


Fermo restando l'appartenenza al proprio consiglio di interclasse e fatta salva la prassi consolidata delle attività di sostegno nelle relative classi, si avvieranno attività di cooperazione didattica fra insegnanti di sostegno che metteranno, inoltre, a disposizione degli altri colleghi e della scuola, le specifiche competenze inerenti la loro personale formazione, operando non solo con i bambini che sono stati riconosciuti diversamente abili, ma anche con gli alunni che, provenendo da ambienti deprivati, manifestano difficoltà nel processo di apprendimento. Gli insegnanti lavoreranno quanto possibile al fianco del servizio psicopedagogico presente sul territorio (A.S.L.).
Gli alunni, al fine di conseguire il pieno sviluppo nell'apprendimento, nella comunicazione e nei repertori comportamentali, saranno aiutati a realizzarsi come persone affinché possano acquisire:

  • conoscenza, consapevolezza, padronanza ed autonomia nella gestione del proprio;

  • lo sviluppo e l'apprendimento di abilità e competenze per garantire una migliore qualità della vita;

  • un armonico sviluppo della personalità;

  • partecipazione attiva e responsabile alla vita della scuola nelle sue espressioni interne e nei rapporti con l'extrascuola e con il territorio.


I metodi e le attività saranno personalizzati in base alle specificità dei casi.
I contenuti avranno le caratteristiche di sequenzialità e gradualità in conformità ai vari ambiti educativi. L'attività di sostegno sarà svolta in classe frontalmente e/o con piccoli e grandi gruppi utilizzando gli spazi disponibili (aula di sostegno e di psicomotricità, laboratorio multimediale, palestra, spazi e/o luoghi esterni), anche a classi aperte.


MATERIALE

01) Legge 104
02)  
Scheda di osservazione alunni infanzia

03)  Scheda di osservazione/segnalazione alunni Primaria e Secondaria
04)  
Modello Piano Educativo Individualizzato Scuola dell’Infanzia
05)  
Modello Piano Educativo Individualizzato Scuola Primaria
06)  
Schema PEI Scuola Secondaria
07)  
Schema Verbale GLHI
08)  
Profilo Dinamico Funzionale
09)  
Certificazione delle competenze alunni in uscita Scuola Secondaria
10)  
Promemoria di sostegno
11) Modello PEI Predittivo






Torna ai contenuti | Torna al menu